Cozy girl: certe volte un’illustrazione nasce da uno stato d’animo

Share

Cozy girl – Questa ragazza pensosa, figlia dei freddi pomeriggi invernali se ne va in archivio insieme ai capotti xxl, le sciarpone e magari anche qualche insicurezza va!
Certe volte un’illustrazione nasce da uno stato d’animo più che per uno scopo e una volta messo su carta, un po’ come con un diario, tutto appare più chiaro. Ma certe sensazioni non le abbandoniamo, facciamo solo un cambio di stagione e quando vogliamo sono là, assieme al nostro plaid preferito 😌


// Cozy girl – This thoughtful girl, daughter of cold winter afternoons, it will be archived together with xxl coats, maxi scarves and maybe even some insecurities!
Sometimes an illustration comes from a state of mind rather than a purpose and when we put it on paper, a bit ‘like a diary, everything appears clearer. But certain feelings don’t leave us, it’s just a cleaning out a closet and when whenever we want we can find those emotions there, along with our favorite plaid 😌


“Cozy girl” – tempera su cartoncino,  200 gr – formato 15 x 21 cm
// “Cozy girl, gouache on paper, 90 lbs – dim. 6″ x 8,3″

Cozy girl

Cozy girl, dettaglio gatto

Cozy girl, dettaglio uccellino


Vorresti acquistare le mie illustrazioni? Clicca qui per visitare lo shop!

Per le illustrazioni non ancora presenti nello shop, o per richieste personalizzate, usa i link social o visita la sezione info e contatti!

// Would you like to buy my illustrations? Click here to visit the shop!

If you like an illustration that is not already in the shop or if  you want a custom illustration write me by social links or visit info e contatti section!

(altro…)

Share

I love the sea

Share

I love the sea – Lo schizzo di questo disegno era stato pensato per un lavoro in digitale per un privato ma poi lo avevo scartato a favore di un altro. Dopo mesi me lo ritrovo sotto mano e penso: “Acquerelli, acquerelli!”. Ed eccolo qua 🙂

Di fronte al mare la felicità è un’idea semplice.
Jean Claude Izzo

// I love the sea – I scketched this for a digital illustration but then I had to discarded it in favor of anotherone. After months I found it again between my scketches and I thougth: “Watercolors, watercolors!”. And here it is 🙂

Happyness is a simple idea when facing the sea.
Jean Claude Izzo

I love the sea, watercolour - dim. 20x25 cm
I love the sea, watercolour – dim. 20×25 cm // 7.8×9.8 in

 

Vorresti un’illustrazione personalizzata? Visita la sezione info e contatti! // Would you like a personalized illustration? Visit info e contatti section!


(altro…)

Share

Cooking

Share

Cooking – Tra le mie primissime illustrazioni in digitale più elaborate c’è Cooking. La protagonista è quella che definirei una cuoca compulsiva e non vi nascondo che io sono stata altrettanto maniacale nel curare i dettagli. Quando si comincia è difficile smettere! 😉 // Cooking – Among my earliest digital illustrations the most developed is this one. The main character is what I would call a compulsive cook and I would say that while I was painting the details I was as maniac as She’s . When you start it’s hard to stop! 😉


Cooking, digital paint - dim. 30x32 cm, resolution 600 px
Cooking, digital paint – resolution 600 px, dim. 30×32 cm //11,8×12,6 in

Some details

 

Poster

Cooking poster
Cooking poster

Vorresti un’illustrazione personalizzata? Visita la sezione info e contatti! // Would you like a personalized illustration? Visit info e contatti section! (altro…)

Share

Africa

Share

Africa – Dalla richiesta di un’illustrazione ispirata a una terra magica e a un legame di amicizia nasce Africa. L’immagine stavolta è realizzata totalmente in digitale ma con l’utilizzo di una paletta di  pennelli doppi dall’effetto più casuale. La frase che ho scelto si riferisce a un antico proverbio africano. Con l’augurio di scaldarvi un po’ il cuore in questi giorni di freddo, buona visione a tutti!  // Africa – This illustration rise from the request for an illustration inspired by this magical land and by a sincere friendship. This time I made a completely digital image, using a pallet of double brushes with a random effect. The phrase that I chose is an old African proverb: what the eye has seen the heart does not forget. Whishing you this illustration warm you up a bit in these days of cold, good vision at all!


Africa, digital paint - dim. 30x30 cm, resolution 300 px
Africa, digital paint – resolution 300 px, dim. 30×30 cm // 11.8×11.8 in

Alcuni dettagli // Details

Vuoi vedere altre illustrazioni sugli animali? Dai un’occhiata a queste: È l’ora del tèIl mio postoQuanto sonno (altro…)

Share

Leggiamo

Share

Leggiamo – Una serie sulla lettura non poteva mancare. Come mai? Perchè «illustrare è una forma d’arte attraverso la quale il bambino, lettore ingenuo e perspicace insieme, si avvicina al testo e lo fa suo per sempre» (cit. Henny Boccianti, scrittrice e illustratrice). // Let us read – A series about reading could not miss. Why? Because “illustrating is an art form through which the child, naive reader and insightful together, approaches the text and then it belongs to him forever” (quote: Henny Boccianti, writer and illustrator).

Features: ink on paper, 25×25 cm // 9.8×9.8 in

Leggiamo, tavola1 - Ink on paper, 50x50 cm

Leggiamo, tavola 1 - cornice

Leggiamo, tavola2 - Ink on paper, 50x50 cm

Leggiamo, tavola 2 - cornice

Leggiamo, tavola3 - Ink on paper, 25x25 cm

Leggiamo, tavola 2 - cornice

Ti potrebbe interessare anche:

È l’ora del tè e Il mio posto – Dedicato a quell’opportunista del mio gatto (altro…)

Share

Quanto sonno

Share

Quanto sonno – È un’altra delle illustrazioni ispirate alla mia gatta e alla “condivisione degli spazi”… Direi che alla fine una soluzione si trova sempre, no? 😉 // So sleepy – It’s another one of the illustrations inspired by my cat and by the ” sharing of space ” … Anyway we always reach an agreement , am I right? 😉

Quanto sonno - China su cartoncino, 23x32 cm
Quanto sonno – China su cartoncino, 23×32 cm

Per la tecnica stavolta mi sono affidata alla china su cartoncino per i soggetti mentre ho utilizzato tavoletta grafica e Photoshop per lo sfondo. Di seguito alcuni particolari.

Ti potrebbe interessare anche:

È l’ora del tè e Il mio posto – Dedicato a quell’opportunista del mio gatto (altro…)

Share

La regina e il giullare

Share

La regina e il giullare – Questo lavoro nasce dalla richiesta di un’amica che desiderava un’illustrazione ispirata alla canzone La regina e il giullare dei Doppio Malto, gruppo originario di Tarquinia. L’esigenza era quella di dare risalto ad alcuni elementi della composizione, così abbiamo deciso di usare due tecniche diverse, china e acquerello. Mi sono affidata poi a photoshop per la sovrapposizione degli elementi. Di seguito il lavoro preparatorio e la stampa finale. N.B. SOLO PER ANIME ROMANTICHE ; ) // The Queen and the Jester – This work rises from the request of a friend who wanted an illustration inspired by the song The queen and jester of the Doppio Malto, a band from Tarquinia . I had to give prominence to some elements of the composition so, according with her, I decided to use two different techniques:ink and watercolor . Then I used photoshop for overlapping elements . Below the preparatory work and final printing . N.B. ONLY FOR ROMANTIC SOULS ; )


Schizzi preparatori

Work in progress


La regina e il giullare, poster
La regina e il giullare, poster – dim. 35×50 // 13.7×19.6 in

regigiull-dettaglio

 

La regina e il giullare

Share

Voglia di citazione: VaZaki Nada

Share
Dreaming music, acquerello su cartoncino- 20x30 cm
Dreaming music, acquerello su cartoncino- 20×30 cm

“Ogni persona ha in se una melodia. Quando sono vicino alla gente, posso sentire i loro archi suonare. Alcuni possiedono una musica che si accorda con la mia, altre invece la disturbano.
Con LEI, io non ho sentito nulla, era come essere in una stanza vuota. Questa condizione può procurarti un senso di agitazione, ma in alcuni casi può calmarti. Si può raggiungere uno stato in cui si è in grado di ascoltare la propria musica suonare e il proprio cuore battere.
LEI mi ha permesso di sentire la mia canzone, di avvertire il battito del mio cuore. Sembrava come se non possedesse alcuna musica in lei, eppure sapeva come comporre la mia alla perfezione.”

My own kind of music – VaZaki Nada
Guarda l’illustrazione Dreaming Music

// Every person carries their own kind of music in them. when i am close to people, I can hear their strings play. Some people’s music click with mine, other disturb it. With her, I heard nothing, it was like being in an empty room. While empty rooms may  cramp your feelings with agitation, they may also calm you. You become in a state in wich you can hear your own music play and listen to the sound of your own heart. She allowed me to hear my own song, my own heart beat. It seemd as if she owned no music in her but knew how to compose mine perfectly.

My own kind of music – VaZaki Nada
See the illustration Dreaming Music
 
Share